Rural Festival la biodiversità in piazza
Settembre 12, 2017
Colle San Basilio, la preistoria nei miei passi
Novembre 10, 2017

Jpeg

La macrobiotica si fa in salsa Mediterraneo e il benessere è un gioco di squadra, all’insegna dell’energia vitale. Nel BioResort Fontes Episcopi, (Aragona-Agrigento) tre giorni di idee, riflessioni su se stessi, in allegra brigata.

Il programma è allettante, lezione di cucina macrobiotica mediterranea, con possibilità di consigli personalizzati per la salute, massaggi ed esercizi di rilassamento dinamico. Fontes, già lo conosco, è accogliente, di un’umanità calda e di cortesia sincera. La struttura è incantevole, perché è ammaliante perdersi nelle memorie dei curiosi oggetti che si incontrano come arredo. Oggetti, cose animati dalla loro stessa storia.

Alle ore 10 del 19 si inizia, primo incontro tra i partecipanti e i docenti, Maria Teresa Montalbano, erborista e nutrizionista, filosofa della nutrizione, Rita Passemato chef di macrobiotica mediterranea Quinto Pascuzzo esperto della risoluzione dei conflitti, crescita personale, Alessio Mancin istruttore di agricoltura sinergica.

Dopo l’introduzione teorica sulla macrobiotica e la sua traduzione in versione Mediterraneo da parte di  Rita si inizia la pratica.Nella cucina, mani, cellulare e occhi prendono nota e si intrecciano. Nonna e la nipote sono una locomotiva, da un lato l’esperienza e dall’altro la voglia di imparare. Quei piccoli gesti quotidiani che regalano una certezza atavica, la continuità, il cammino di ogni popolo che passa da sempre in questo agire insieme.

Le lezioni di cucina sono interessanti e ricche di idee. La cucina macrobiotica per italici delle province presenta un piccola scocciatura, l’acquisto. Alcuni ingredienti sono reperibili sono in negozio specializzati che raramente si trovano nei piccoli centri,la trasposizione mediterranea agevola la soluzione. A Fontes però si è aggiunto l’elemento jolly: L’Orto. Armati di cesti e coltelli per raccogliere carote, zucchine, pomodori, bietola. Così il menù si compone. Lavorare in gruppo in cucina attiva energie e mette alla prova.

Il pane ha il suo fascino primordiale, allora impastare farina di grani antichi siciliani, accendere il forno a legna e sfornare è il rito. Sotto la regia di Maddalena Trennata , aragonese e cuoca di Fontes, ognuno ha contribuito a fare il buon pane casalingo.

In questa situazione magmatica gli esercizi di rilassamento dinamico pomeridiani hanno costituito momenti di riflessione. Movimenti semplici, gioiosi e a volte fanciulleschi da sembrare privi di senso, un bel modo per conoscersi dentro e vedersi da fuori.

Il cibo non è solo un insieme di vitamine, proteine, fibre ma è energia e la cucina è il luogo alchemico della trasformazione. Si raccontano progetti, si condividono ricordi, forse si parla un po’ troppo, il piatto risulterà meno bello, ma vuoi mettere il croccante aroma di umanità?

Grazie a tutte e a tutti i miei compagni di pentola e forchetta, alla flessibilità pazienza dei docenti e ai proprietari e personale di Fontes che accettato e supportato l’allegra brigata.

 Contatti

Maria Teresa Monralbano www.facebook.com/mariateresa.montalbano

Rita Passemato www.facebook.com/Rita-Possemato-La-Macrobiotica-Allegra

Alessio Mancin www.facebook.com/OrtoSinergicodialessioeCompany

 

Maria Luisa Bruschetini
Maria Luisa Bruschetini
Mi chiamo Maria Luisa Bruschetini Sono una travel blogger scrivo di turismo e viaggio. La passione per le parole ha radici lontane e variegate. Da adolescente mi sono occupata di cronaca calcistica locale. Poi recensioni musicali, ancora testi per blog dalle erbe aromatiche, alla ferramenta, passando per il caffè, ricette di cucina regionale e anche un manuale di bioedilizia. Dalla mia formazione classica ho preso la mappa dell’Umanità, dai miei studi economici la consapevolezza che in fondo il Mondo gira sulle consuete direttrici, dalla mia terra natia, la Toscana, la forza del simbolo e l’armonia rinascimentale, dal web la fluidità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *