Intreccio Parole
Luglio 30, 2022
Agri&Tour alla scoperta del Turismo Rurale
Dicembre 11, 2022

Siena centro storico

Influencer, Instagram, social media, content creator, sono ormai parte del nostro quotidiano.
Ma chi c’è dietro un reel, un profilo, vita reale e social quanto si sovrappongono? Condividere il privato è renderlo pubblico oppure quest’ultimo è una mera costruzione. È tutto veramente istantaneo?
La risposta a questo quesito, forse, è la più semplice, può essere istantaneo ma non spontaneo, o meglio può essere spontaneo ma intenzionale in ogni caso.
Il workshop evento Content Creator Experience organizzato da My Tour in Italy presso la Tenuta dello Sparviero nel comune di Castellina in Chianti è stato entusiasmante.

Un week end in Chianti per osservare da vicino i giovani content creator.
La mia idea era quella di creare un backstage sul mondo social, adoro il fuori le quinte. Nel mondo social media è difficile stabilire la linea di confine tra il frame pubblico e quello che fuoriesce.
Mirko Righi patron della Mytour, ci racconta come la business di Ncc sia diventato un tour operator. Le strategie di sviluppo per incrementare la brand awareness ha previsto di coinvolgere di  influencer che hanno raccontato le loro esperienze Mytour.

Special guest

Sono presenti: Wikipedro (Pietro), Tripfitness753 (Helena e Matteo), Aroundwithrebecca (Rebecca e Niccolò), Roadmindintrip (Elena e Jacopo), Italyreel (Gianfranco), bionditudo (Giulia), Go_Italy (Alessia e Fabio) , c’è chi è approdato ai social per promuovere la propria attività turistica, chi appassionato di viaggi a iniziato a condividere le avventure, chi ha scelto di fare dei social la principale fonte di reddito, chi spera un giorno di poterlo fare. Ognuno ci mette il vissuto come ingrediente segreto. Infatti l’insieme di realtà eterogenee genera un vivace chiacchierio finito il workshop mattutino.

Dopo il pranzo, l’appuntamento a è Siena davanti alla Basilica di San Domenico, per il tour delle città. Giulia, la nostra guida, ci conduce in un breve e significativo  giro, dedicato in larga parte alla più importante influencer, per così dire, che la città toscana abbia avuto: Santa Caterina, con la sua vita ha ispirato tante persone e anche le vicende ecclesiastiche.
Street art

Poi la festa

Arrivando un’astronave di luce sembra atterrata tra le colline del Chianti. Il lungo viale di cipressi illuminato da candele, l’ampio giardino-terrazza offre la cornice sottolinea l’atmosfera raffinata e romantica. Accompagnata il dj set. E pensare che la musica discotecara degli anni ’80 del secolo scorso non mi faceva impazzire. Ora mi scateno, forse in cerca di una vecchia gioventù. Se qualcuno ha postato dei video di un mio pseudocontorsionismo, non sono io.
Il menù della serata si concentra su piatti della cucina toscana e chiantigiana, il tutto avvolto dall’ottimo vino del Casale dello Sparviero.
La serata scivola via.
Al mattino seguente la possibilità per vivere una delle esperienze proposte da mytour. Chi sceglie di esplorare il Chianti a cavallo, chi, come me, con la Fiat 500 e apecalessino.
Comunque sia andar lentamente per godere del paesaggio tra colline e antichi casali.
Certo che i nostri accompagnatori hanno una bella pazienza, foto, video, ognuno cercare di osservare qualcosa di diverso, oppure scambi di opinioni ed esperienze.
La “cinquina” fa il suo dovere, nonostante il su e giù per le colline, le insidie delle strade bianche e le mie pregevoli degustazioni di vino, ci riporta al punto di partenza.

Quindi un week end in Chianti è una piacevole certezza e la compagnia è stata frizzante.
mytour.eu

Maria Luisa Bruschetini
Maria Luisa Bruschetini
Mi chiamo Maria Luisa Bruschetini Sono una travel blogger scrivo di turismo e viaggio. La passione per le parole ha radici lontane e variegate. Da adolescente mi sono occupata di cronaca calcistica locale. Poi recensioni musicali, ancora testi per blog dalle erbe aromatiche, alla ferramenta, passando per il caffè, ricette di cucina regionale e anche un manuale di bioedilizia. Dalla mia formazione classica ho preso la mappa dell’Umanità, dai miei studi economici la consapevolezza che in fondo il Mondo gira sulle consuete direttrici, dalla mia terra natia, la Toscana, la forza del simbolo e l’armonia rinascimentale, dal web la fluidità.

2 Comments

  1. Ivano Giaratana ha detto:

    Sempre al top, complimenti per quello che racconti e fai nelle tue escursioni e nei viaggi ...
    la Sicilia ne sa qualcosa... Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *