Montepulciano, il Nobile

Scritte sui muri
Ho capito
Marzo 11, 2024
Via Lauretana: due passi, due chiacchiere tra amici
Marzo 24, 2024
Scritte sui muri
Ho capito
Marzo 11, 2024
Via Lauretana: due passi, due chiacchiere tra amici
Marzo 24, 2024

Montepulciano (Si) si pone in un’area golosa di attrattive: paesaggistiche, culturali, enogastronomiche, manca il mare, ma ci sono le terme. Tutto vicino, giusto qualche collina e il soggiorno breve o lungo che sia può arricchirsi di esperienze variegate.

Comunque la via più semplice e misteriosa per assaporare questo territorio è attraverso il suo Nobile, vino antico, elegante e sorprendente. La denominazione Vino Nobile viene attestata per la prima volta in un documento del 1766. Altre fonti letterarie ci narrano che la vocazione viticola dell’area era nota fin dagli etruschi.

Il Nobile è storicamente importante e la tradizione si aggiorna. Così nel 1980 il Nobile ottenne la prima DOCG italiana. Il fatto che Consorzio del Nobile abbia superato i cinquant’anni di attività, tra alti e bassi, è buon indice.

Da segnalare che dal 1994 a oggi la produzione è cresciuta del ben 98,8%, da 3,5 milioni di bottiglie a 7 milioni.

Quale occasione migliore se non tornare a Montepulciano per l’ Anteprima del Nobile che si è tenuta presso la Fortezza della cittadina toscana tra il 10 e il 12 febbraio 2024 per gli appassionati e operatori, il 17 febbraio, giornata dedicata alla stampa.

Si è festeggiato a lungo alla corte del Nobile.

Domenica 11 febbraio sono stati assegnati i tre premi il GrifoNobile, riconoscimento voluto dal Consorzio, come segno di stima nei confronti di chi abbia profuso le proprie energie nella promozione del territorio, ma non necessariamente vi risieda.

Il premio Le Vetrine, nato dalla collaborazione tra la Pro loco e il Consorzio, mira a valorizzare l’animazione del suggestivo centro urbano.

Altro GrifoNobile è stato assegnato sabato 17 febbraio a Bruno Cucinelli, ambasciatore del Made in Italy nel mondo.

I produttori del Nobile di Montepulciano

Soprattutto erano presenti le aziende, ben oltre quaranta.

Incontrare i produttori è un’occasione interessante. Mille vicissitudini, alcuni sono proprietari da generazioni; chi, invece, si è trasferito qui, per diventare produttore e coronare, così, il sogno di una vita.

Piazza Grande Montepulciano Fontana

In tutti si avverte l’orgoglio e la responsabilità di essere produttori del Nobile, cioè custodi attivi di tradizione e territorio.

La Masterclass

L’edizione 2024 dell’Anteprima ha visto la novità delle Masterclass, realizzate in collabora azione con AIS Toscana.

La masterclass di domenica , magistralmente condotta da Cristiano Cini e Marcello Vagini, rispettivamente presidente e vicepresidente delegazione Ais Toscana, ha visto la presenza di Tiberini, produttore e vicepresidente del Consorzio.

 

Undici vini, undici declinazioni di un concetto unitario: il Vino Nobile di Montepulciano.

Rende benissimo questo approccio la scelta di un giovane produttore, che nel blend ha inserito una percentuale importante di un vitigno internazionale, spesso usato per ingraziarsi il mercato straniero, invece riuscendo a toscanizzarlo, originando un connubio armonioso “sotto il sole di Toscana”, per citare un romanzo al quale turismo toscano deve molto.

Se la degustazione tecnica porta ad apprezzare le specificità e le differenze di ogni vino, i commenti di Tiberini, sottolineando le potenzialità di quel specifico pezzo di territorio, i pregi e le difficoltà, e la conseguente capacità del produttore, hanno arricchito l’esperienza.

Il territorio

Quando l’inverno inizia a profumarsi di primavera è il periodo dell’anno, che trovo particolarmente indicato per cogliere il fascino intrigante di questa parte di Toscana, tra Val d’Orcia e Val di Chiana.

Quando il giovane verde domina le colline fino a nascondere le quiescenti vigne.

Proprio alla base del colle di Montepulciano (Abbadia ) passa la Via Lauretana,

 

Via di cammino da Siena a Cortona punteggiato da vecchie fattorie, chiese, paesi medievali. Un paesaggio rurale segnato dall’opera dell’uomo che sorprende per la sua variabilità e armonia.

 

Magari i camminatori di una volta non usufruivano di GPS, cartellonistica ma seguivano la direzione, così diventa significativo che la via Lauretana si sovrapponga alla Via Francigena Romea, tra percorsi, mete si incontrano.

Il Tempo ha il suo sapore, che si intensifica assaporandolo con intenzione come un buon vino, Nobile.

 

 

 

Maria Luisa Bruschetini
Maria Luisa Bruschetini
Mi chiamo Maria Luisa Bruschetini Sono una travel blogger scrivo di turismo e viaggio. La passione per le parole ha radici lontane e variegate. Da adolescente mi sono occupata di cronaca calcistica locale. Poi recensioni musicali, ancora testi per blog dalle erbe aromatiche, alla ferramenta, passando per il caffè, ricette di cucina regionale e anche un manuale di bioedilizia. Dalla mia formazione classica ho preso la mappa dell’Umanità, dai miei studi economici la consapevolezza che in fondo il Mondo gira sulle consuete direttrici, dalla mia terra natia, la Toscana, la forza del simbolo e l’armonia rinascimentale, dal web la fluidità.

4 Comments

  1. Bonini franca ha detto:


    Sono nata e cresciuta a Montepulciano fino all' età di 23 anni, conosco la zona benissimo, ma non sarei riuscita a parlare del mio paese meglio di Maria Luisa. Brava , come sempre a cogliere i particolari del luogo e descriverli con precisione. La sua conoscenza delle cose di cui scrive è veramente incredibile. Bravissima come sempre e, in questo caso , devo dirle grazie, trattandosi della mia terra.

  2. Tiziana Russo ha detto:

    Sono siciliana quasi per sbaglio, amo tantissimo la Toscana. Mi piace "assaporare i pezzi " di Maria Luisa in momenti di massima tranquillità . I suoi viaggi profumano di cose belle...questo profuma di vino 🍷.
    Straordinaria come sempre ❤️

    • Maria Luisa Bruschetini ha detto:

      Beh,anch’io sono toscana per sbaglio. Questo, forse, spinge a cercare la bellezza ovunque. Grazie, ti aspetto per un brindisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *